La casa perfetta per te?
X
Le tecniche proiettive sono una tipologia di ricerca indiretta e fanno parte delle tecniche qualitative di ricerca. Queste tecniche possono contenere stimoli verbali o visivi (come nel caso del Wellness Configurator di Psicologia dell’Abitare™) che, al contrario delle tecniche quantitative e cognitive, cercano di estrapolare in modo indiretto le “sensazioni” soggettive degli utenti poiché queste rilevano aspetti più profondi e non necessariamente consapevoli o razionali dell’individuo (Lis, 1998; Magnante, 2017).

L’intervista proiettiva in questo caso è svolta tramite l’ausilio di immagini che permettono all’individuo di simulare una condizione ambientale e attuare meccanismi percettivi di preferenza (“environmental appraisal”) e valutazione (“environmental assessment”) dello stimolo (Evans e Cohen, 1987; Filighera e Micalizzi, 2018).

I risultati permetto una comprensione di motivazioni inconsce, pensieri ed opinioni che i consumatori sarebbero riluttanti a comunicare spontaneamente (meccanismi motivazionali). In questo modo gli individui si presentano davvero come consumatori. Questa aspetto risulta importante poiché in realtà la maggior parte dei consumatori non sa cosa vuole esattamente o perché lo vuole. Con le tecniche proiettive dunque si cerca di ottenere risposte “inconsce” e dunque più sincere perché non mediate dal pensiero razionale.
Hai l'opportunità di scoprire quali caratteristiche deve avere la tua casa per rispecchiare a pieno la tua personalità.
Impiegando tecniche proiettive un gruppo di Architetti e di Psicologi ha elaborato il primo ed unico test per realizzare la casa che rispecchia davvero la tua personalità.